giovedì 20 novembre 2008

WebRanking Top 80 Italy - classifica di comunicazione finanziaria su web

Come ogni anno la la società svedese Hallvarsson & Halvarsson in collaborazione con CorrierEconomia stila una classifica, un "hit padade" della comunicazione finanziaria su web.Questa classifica si basa su indicazioni di analisti, investitori, giornalisti esperti di economia.

"L’analisi del CorrierEconomia però non è entusiastica, dice Pierluigi Emmulo di webmaster point. Se è vero che importanti sforzi sono stati sostenuti in generale dalle imprese per migliorare la comunicazione sul web, in confronto alla tendenza europea l’Italia mostra un certo ritardo. Maggiore attenzione infatti è data dalle società europee prime in classifica nel webranking europeo ad aspetti come la presenza dell’organigramma aziendale sul web, la comunicazione del bilancio sociale, la chiarezza in merito ai nomi dei manager e delle figure dirigenziali e la qualità delle informazioni utili agli azionisti.

Anche l’assenza di indicazioni sulla strategia dell’azienda rappresenta un serio tallone d’Achille dei siti italiani, aggravata dal fatto che 14 delle compagnie prese in considerazione non offrono nessun canale diretto di dialogo con gli investor relator.

Insomma, sembra che i siti web delle grandi imprese italiane pecchino di un difetto tipico delle realtà nostrane: la mancanza di trasparenza e la poca disponibilità a rendere visibile il cuore dell’azienda e l’establishment che ne orienta lo sviluppo e le dinamiche operative."

Mah! Avranno bisogno di professionisti? Che ne dite?

VAI ALLA CLASSIFICA>>>

2 commenti:

domerasmus ha detto...

dico che la maggior parte delle aziende non sa neanche cosa sia il WEB..e non sappia come chiamare i suoi PROFESSIONISTI...

:-)

Dobbiamo diventare creatori del nostro mercato...vedremo vedremo...

Anonimo ha detto...

Mah! Forse cosa sia il web lo sanno anche, ma a giudicare dai siti che si vedono il problema è che non sanno come sfruttarlo!

Carlo